Intervista a: Daniele Silani – Elgon Inspiring Days

EID-_daniele-silaniElgon crede nella bellezza universale e si impegna ogni giorno per creare prodotti piacevoli, efficaci e delicati per gli uomini e le donne di tutto il mondo, focalizzandosi soprattutto sulla figura e sul lavoro quotidiano dello stilista. Per questo, il 20 e 21 settembre si svolgerà la prima edizione degli Elgon Inspiring Days, un’occasione di incontro e confronto, nonchè di formazione con un team tecnico, stilistico e motivazionale internazionale.EID _daniele silani

Daniele Silani, formatore e coach professionale, contribuirà all’evento salendo sul palco per parlare di relazioni generative e potenziamento delle performance individuali.

Parlaci di te e raccontaci chi sei: “Ho sempre pensato che ogni persona è ciò in cui crede, e che ognuno di noi si qualifichi per il modo in cui risponde alle proprie convinzioni e valori. Io credo nella possibilità di essere felici e appagati dalla vita, da questa prospettiva dire di essere un sognatore, grazie per la domanda dunque.”


Parlaci della tua storia: “Tanti anni fa, quando ero appena più che un bambino, ho ascoltato mio padre parlare con un amico nel salotto di casa. Era appena rientrato da un viaggio di lavoro e raccontava dell’esperienza entusiasmante avuta con un giovane formatore. Io l’ascoltavo ammirato ed incuriosito, credo che quell’esperienza abbia condizionato positivamente le mie scelte scolastiche e professionali portandomi fino a qui, ad essere appunto quel tipo di professionista che descriveva.
Successi e insuccessi non contano, alla fine non é mai una operazione algebrica, le esperienze non hanno un valore positivo o negativo, é quello che realizzi con l’esperienza che fa la differenza.”

Cosa ami fare nella vita? “Più di ogni altra cosa mi sento un padre, é la cosa che più mi appassiona e gratifica.”

Cosa amano di più i tuoi clienti? “La capacità d’ascolto e la comunicazione diretta.”

Quali sono i punti di forza di Elgon? “L’azienda è in una fase di cambiamento e di forte creatività, questo le da la possibilità di disegnare il proprio futuro e di rispondere a nuove esigenze del mercato. Il valore della prossimità al cliente è sempre stato un punto di forza dell’azienda, oggi la sfida è quella di costruire una declinazione moderna ed attuale al valore della vicinanza. Non so se questo è amore, certamente è una sfida che mi appassiona.”

Come sarà il salone del futuro? “Dipende da quale ipotesi temporale prendiamo in considerazione, quella che più mi affascina è quella del salone di domani, ed è l’idea su cui lavoriamo per offrire un progetto di sviluppo accessibile ed efficace.”



3 parole chiave: “Consapevolezza, padronanza e cambiamento, che sono il prodotto dell’ispirazione.”