DONNE MODERNE & SMART BEAUTY

Donne annoiate dal mondo globale? Così sembra. Non è più interessante trovare gli stessi prodotti, le stesse catene di ristorazione, le stesse mode in ogni parte del mondo. La parola d’ordine diventa «personalizzazione», ogni oggetto deve essere «unico».

Pensiamo al trend dei tatuaggi, che sono sempre più di moda, e cosa sono, infondo, se non una personalizzazione del nostro corpo? La borsa firmata? Ok ma solo con un’aggiunta che parli della sua proprietaria, un disegno, un colore, delle iniziali. Le sneakers? L’importante è che non ne esista un altro paio identiche.

In un mondo dominato dai social, è un po’ come se fossimo alla ricerca di un antidoto di unicità che soddisfi quel bisogno di esclusività che è insito in ognuna di noi e, allo stesso tempo, ci trasformi da consumatrici a produttrici, con controllo totale sul prodotto e sul risultato.

“Più ti piaci, meno sei come chiunque altro, il che ti rende unico” – WALT DISNEY

Anche per i cosmetici ricerchiamo prodotti esclusivi, ci aspettiamo una diagnosi personalizzata per creare la nostra routine di bellezza su misura. Tu chiamala se vuoi «Smart beauty», una sorta di estrema frontiera della personalizzazione che ha portato anche le aziende a evolvere la propria offerta per rispondere a quell’esigenza di sentirci uniche.

“Soddisfare le richieste dei clienti è il nostro obiettivo da anni. Adesso possiamo fare addirittura di più. Possiamo farli sentire unici. “Personalizzazione” è senza dubbio il trend della nostra era. Ecco perché abbiamo creato quattro nuove linee, alla cui base ci sono elementi essenziali per una personalizzazione totale.” ERICA RUVUTUSO – R&D DEPARTMENT @ ELGON

Personalizzare instaura vere e proprie relazioni – tra desiderio e identità, tra consumatrice e prodotto, tra cliente e brand. Ci fa sentire coinvolti emotivamente perché ci permette di essere creative, rimanendo sempre fedeli al nostro stile.

E come non parlare di quella sensazione di modernità? Di essere un passo avanti, di non accontentarsi di un prodotto standardizzato?

“A volte i miei clienti mi chiedono qualcosa che in realtà non fa per loro. Io lo capisco subito, ma è giusto spiegare bene. La forma e le linee del viso ci dicono quale punto dobbiamo evidenziare, ma anche da dove dobbiamo far distogliere lo sguardo. Il biondo attira l’occhio, per cui la sfumatura più chiara deve andare a cadere nel punto del viso che vogliamo sottolineare.” HAIR STYLIST ELGON (?)

Essere donna nel 21esimo secolo vuol dire valorizzare la diversità, affermare la propria identità, trasformare un prodotto in un oggetto unico ed esclusivo, vivere esperienze ideali che influenzino e guidino le nostre scelte.

Aspettando Cosmoprof 2019 e il nuovo tema della Collezione Carpe Diem, ecco un piccolo indizio sul concept che presenteremo: curiose?

“Ogni donna è unica e da oggi lo è anche il suo trattamento” – JAQUELINE ERRINGTON – INNOVATION MANAGER @ ELGON

#staytuned

Nel prossimo post blog parleremo del nuovo tema della Collezione Carpe Diem…